Ti trovi qui:Home»Politiche Giovanili e Sport»Portale Turismo Comune di Viggiano - Politiche Giovanili e Sport
Lunedì, 20 Maggio 2019 13:07

Il Santuario: la storia

 

Lunedì, 20 Maggio 2019 12:59

Il culto

 

Lunedì, 20 Maggio 2019 12:53

Le ricorrenze

 

Lunedì, 20 Maggio 2019 12:49

Città di Maria: Galleria fotografica

L'arte e la fede attraverso le foto.

Martedì, 09 Aprile 2019 10:20

Viggiano Jazz

Scritto da

Viggiano Jazz
Con una storia più che decennale, Viggiano Jazz è ormai un appuntamento tradizionale dell’estate Viggianese.
Un traguardo importante di un cammino ricco di storia, per una rassegna musicale considerata una vetrina privilegiata sul mondo del jazz, attraverso artisti di rilievo assoluto, protagonisti di una musica che si è conquistata di diritto dall’Unesco la definizione di «universale».
Nella bella cornice Mandorleto, anfiteatro naturale che ben si presta alla musica, negli anni si sono dati appuntamento i maggiori interpreti internazionali del genere, con un occhio sempre attento all’innovazione e alla sperimentazione.
Viggiano Jazz vanta il merito di aver portato a Viggiano importanti musicisti come Marco Tamburini, Omar Avital, Avishai Cohen, Joel Frahm, Jonathan Blake, Jason Linder, Pippo Matino, James Senese, Daniele Tittarelli, Luca Fattorini, Pietro Lussu, Armando Sciommeri, David Kikoski, Gegè Telesforo, Seamus Blake e, in ultimo, Fabio Concato e il duo Gino Paoli /Danilo Rea.
Nel cuore del mese di agosto, con Viggiano Jazz, la cultura musicale viggianese tocca le tonalità più varie e si addentra in molteplici generi musicali, per farli suoi e accostarli all’ormai ben nota e radicata tradizione popolare dell’arpa.
Durante i giorni di manifestazione, oltre agli imperdibili concerti serali, gli ospiti potranno gustare la bellezza del jazz durante aperitivi musicali o ascoltare note particolarmente coinvolgenti provenire dai vicoli del paese, in un’atmosfera che riporta a mondi solo all’apparenza lontani.

Galleria fotograficaGalleria fotografica

Rassegna della Zampogna e della Ciaramella del Sud Italia
La neve e le melodie dolci degli zampognari ricreano l'atmosfera natalizia, in un clima di luci soffuse che ricordano mondi antichi e soavi.
È in questo contesto che, nel mese di dicembre, si svolge a Viggiano la Rassegna della Zampogna e della Ciaramella del Sud Italia. Zampogne e ciaramelle sono strumenti legati alla tradizione agricola e pastorale del territorio, fanno parte dell'identità di Viggiano, come dell'intera Basilicata e di molte regioni del sud Italia.
zampognaIl suono della ciaramella e della zampogna ha costituito per secoli il segno dell’avvento del Natale.
Gli zampognari si preannunciavano con il loro suono ed, improvvisamente, si aprivano gli usci di casa per farli entrare, soprattutto per la gioia dei bambini che erano lesti a mettersi di fronte al presepe per ascoltare la nenia suonata dai pastori.
Durante la Rassegna della Zampogna e della Ciaramella del Sud Italia, vestiti con gli abiti della tradizione pastorale, gli zampognari percorrono il centro storico e suonano melodie natalizie.
Al termine della giornata i partecipanti al raduno offrono il tradizionale omaggio a Gesù Bambino, posto nel bellissimo presepio della Basilica Pontificia.

Galleria fotograficaGalleria fotografica

 

Martedì, 09 Aprile 2019 10:18

Festival Internazionale del Folklore

Scritto da

Festival Internazionale del Folklore
Momento storico e immancabile dell’agosto viggianese è il Festival Internazionale del Folklore.
Con un’esperienza più che trentennale, il Festival rappresenta un evento centrale di intrattenimento musicale e uno strumento formidabile per educare ai valori dell’amicizia e della fraternità fra i popoli, attraverso l’arte popolare della danza e della musica. folklore1Un’occasione di incontro fra gruppi folkloristici provenienti da tutto il mondo, in rappresentanza di culture, tradizioni e religioni diverse, ai quali si affianca ogni anno il Gruppo Viggianese Lu Chicchirichì, con l’obiettivo di mettere a confronto le tradizioni e la musica lucana con culture ed espressioni artistiche diverse, ma simili per passione ed orgoglio.
Tramite il linguaggio della fantasia e della creatività, gruppi folk provenienti da ogni angolo del mondo si danno appuntamento a Viggiano, scambiandosi tutto quello che hanno di più prezioso: le creazioni della loro espressione artistica, così come sono state elaborate attraverso le loro tradizioni centenarie. Il festival inizia con la grande sfilata di tutti i partecipanti, per poi dare inizio alle danze con l’esibizione dei singoli gruppi.

Galleria fotograficaGalleria fotografica

Martedì, 09 Aprile 2019 10:16

Vino sotto le stelle

Scritto da

Vino sotto le stelle
vino sotto le stelle1Vino sotto le stelle è il brindisi più atteso dell’agosto viggianese, un appuntamento dedicato agli amanti del buon vino che potranno degustare i pregiati dop Terre dell'Alta Val d'Agri, abbinandoli ai prodotti tipici del territorio.
Un evento che si sviluppa lungo le vie del centro storico con decine di appuntamenti e artisti di strada di ogni tipo.
Un percorso enogastronomico diviso in varie tappe, nelle quali è possibile scoprire le particolarità dei vini locali e degustare i piatti tipici viggianesi, ballando e cantando nel fantastico scenario del centro storico.
Un quadro di gioia e divertimento accompagnato dalla musica popolare lucana, assoluta protagonista del grande concerto di chiusura dell’evento, che si svolge dalla mezzanotte in poi.
Vino e offerta culturale, insieme alla magia dei territori sotto le stelle, sono l'abbinamento vincente della manifestazione, in una formula che unisce la filosofia del buon bere allo spettacolo e all’arte.
Vino sotto le Stelle rappresenta la volontà di rinnovare il legame che da sempre accomuna vino e musica nei momenti conviviali, nelle ricorrenze e nelle ritualità, il tutto con alla base valori quali la qualità dell’enogastronomia e il bere sano e moderato, nella consapevolezza che il vino è gioia, piacere e cultura insieme.

Galleria fotograficaGalleria fotografica

Vedi Tutto